Le luci di New York

Le vedo già adesso. Le sogno già adesso. Ci sono stato molte volte a New York, mai però a Staten Island. Che guarda caso è il luogo da quale parte la maratona di New York.

Giusto ci metti i piedi, per poter dire che i 42 km e rotti passano per tutti e cinque  i borrough: Staten Island, da dove prendi lo slancio per atterrare nei Queens attraverso il ponte di Da Verrazzano, poi Brooklyn, il Bronx e infine Manhattan.

Il Bronx l’ho calpestato: ho corso insieme a mia moglie Franca la 10 miglia nel 2015.

IMG_2952

A Manhattan c’ho corso, lungo l’Hudson a Battery Park e a Central Park.

Iniziamo da Staten Island la conquista dei quartieri rimanenti. L’obiettivo è la maratona vera del 2018.

Luglio sarà il mese della messa a punto. Non devo mollare ad agosto e poi settembre darci dentro.

Il mio record l’ho fatto a fine maggio 2015, a  Cernusco sul Naviglio: 2h06m19sec.

Vediamo se riesco a scendere sotto le due ore. Niente di stratosferico ovviamente.

Per me però un bel traguardo.

 

3 pensieri riguardo “Le luci di New York

  1. Paolo, l’entusiasmo, la tenacia e la grinta che metti in tutto quello che fai è fantastico !!! Sei un esempio da seguire. Mantieni questa rotta , diritto diritto verso il traguardo !

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...